Rhodiola rosea

Rhodiola rosea antidepressivo naturale.

Chi conosce la Rhodiola rosea?

Ieri sono andata in farmacia per comprare dei medicinali che avevo terminato e già che c’ero ho chiesto alla signora qualcosa di utile per affrontare il cambio stagione.

Ultimamente ho il tono dell’umore molto basso e oltre ad una stanchezza dovuta ad un sovraccarico di stress,sono anche molto nervosa.

Dopo avergli esposto i sintomi che ho sopracitato,mi ha proposto senza esitazione delle compresse di Rhodiola rosea.

Cos’è la Rhodiola rosea

La rodiola è una pianta con moltissime proprietà,utile contro stress, nervosismo e tachicardia.

Le sue radici hanno un’azione adattogena stimolando le capacità di apprendimento e di memoria.

Ha un effetto cardioprotettivo in caso di tachicardia dovuta ad ansia.

Stimola la produzione di serotonina, dopamina e adrenalina  migliorando il tono dell’umore.

Inoltre stimola le difese immunitarie, migliora la resistenza alla fatica sia fisica che mentale.

La Rhodiola rosea ha un effetto energizzante e aiuta l’organismo a sopportare la stanchezza.

Migliora la qualità del sonno e quindi aiuta a combattere i problemi dell’insonnia.

Questa pianta ha anche proprietà dimagranti e aiuta a ridurre lo stimolo della fame nervosa.

Sembra inoltre che non abbia particolari controindicazioni ,è comunque specificato che non è adatta ai bambini.

Vi lascio qui le fonti da cui ho tratto le informazioni per chi vuole approfondire maggiormente

https://www.cure-naturali.it/enciclopedia-naturale/rimedi-naturali/erboristeria/rhodiola.html

Conclusioni

In conclusione dopo essermi documentata,sono contenta di averla acquistata,in quanto credo che sia come ha detto la farmacista il rimedio più mirato per i miei sintomi.

Personalmente preferisco,se il problema non è grave,affidarmi a cure naturali o comunque tentare prima cose poco invasive,dato che siamo talmente abituati ad avere la soluzione immediata per ogni malessere che non sappiamo più ascoltare il nostro corpo e sopportare anche il più piccolo dolore.

Inoltre l’uso abituale di medicinali porta il nostro corpo a esserne assuefatto con la conseguente richiesta di dosaggi sempre più elevati per sortire l’effetto desiderato.

Consiglio spassionatamente a tutti di limitare l’uso di medicinali e di imparare un po’ di più a sopportare i malesseri che molte volte sono causati da una scorretta alimentazione e da stili di vita sregolati.

Molto spesso la causa dei nostri mali siamo proprio noi stessi e le nostre abitudini.

Ma cambiare le abitudini costa molta più fatica che ingoiare una pastiglietta.

Magari un mal di testa causato da un pasto pesante,oppure acidità di stomaco per essersi scolati due tre cocktails in discoteca.

Purtroppo però le soluzioni più semplici la maggior parte delle volte non sono le migliori, così ci troviamo a dover fare i conti con organi infiammati a causa dell’uso scorretto delle medicine,che nel frattempo ci hanno causato altre patologie.

Quindi il primo passo da fare è migliorare il nostro stile di vita con un’alimentazione studiata per il nostro benessere,abbinandola se possibile ad un po’ di esercizio fisico.

Anche delle semplici passeggiate fatte regolarmente possono dare molti benefici.

Il secondo passo è prediligere le cure naturali laddove non ci siano problemi gravi.

E per ultimo, se il resto non ha funzionato passare all’uso di sostanze chimiche, sempre con la prescrizione del medico.

Detto ciò buon cambio stagione a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *